16 ottobre 2007

SEX AND THE CITY: LA FRENESIA PRIMA DEL FILM

Non so come funzioni nel resto del Mondo, ma da un po' di tempo a Londra nei 3 quotidiani gratuiti principali (Metro, Lite, The London Paper) non passa giorno senza parlare di Sex and the City - Il Film.
Anche se sono un fan del telefilm, ad attirare la mia attenzione è stata circa una settimana fa la foto a sinistra di Carrie Bradshaw (Sarah Jessica Parker).

Secondo la didascalia era una foto rubata sul set del film, tra una ripresa e l'altra.

Ma diciamoci la verità: Sarah Jessica Parker in questa foto è troppo bella per non essere sicuri che è stata scattata da un fotografo professionista, apposta per la campagna pubblicitaria del film.
Ogni giorno, quando apro i giornali, non mi chiedo quali saranno le notizie, ma dove avranno messo le ultime indiscrezioni su Sex and the City.

E puntualmente c'è una notizia sul film. A volte è un articolo, molto più spesso è una nuova foto rubata, con didascalia: Carrie e Miranda beccate a fare uno spuntino al ristorante, Guardate come sono vestite bene, e le quattro amiche, con borse, a fare shopping, Carrie vestita da sposa esce da una macchina (Ma sarà la volta buona o è solo un sogno? E sarà proprio con Big?) e le sue amiche vestite da damigelle. Avete visto Carrie bruna, con quei vestiti strani? Lei è sempre al top della moda, ma come farà?

Tanto impegno da parte dell'ufficio stampa di Sex and the City è ammirevole: sfoggiano una potenza di fuoco che non avevo mai visto prima, centellinando quotidianamente nuove foto rubate, e mantenendo molto vivo l'interesse sul film, spacciando per indiscrezioni piccanti delle semplici foto che vengono distribuite ai giornali.

Ma perché? Il film esce nel 2008, come mai generare tutta questa crescente voglia di Sex and the City, simile a una frenesia natalizia, quando basterebbe pubblicizzarlo un paio di mesi prima della sua uscita, attraverso i soliti trailer cinematografici?

Forse la risposta mi è arrivata oggi, sulle 2 pagine centrali di Lite, il cui titolo dice Metti un po' di Sex nel tuo look da ragazza City, sottotitolo Dove comperare le strane cose di Carrie.

In queste 2 pagine ci sono diverse foto rubate di Carrie, con foto degli articoli singoli: maglie, calze, scarpe, borse... ognuno ha i prezzi, le marche, i siti internet e dove fare gli affari, come la borsa a forma di Tour Eiffel di 1.250 sterline (1.789 euro) e la versione per poveracci, senza cristalli, a 165 (236 euro).

Insomma, se non fossi certo di aver letto articoli giornalistici scritti per informarmi, direi proprio che questa e tutte le indiscrezioni trapelate nelle settimane scorse sono una spudorata pubblicità, architettata con cura per fare un piacevole lavaggio del cervello, abbastanza lento perché in pochi se ne accorgano, per far crescere in ogni donna il desiderio di essere come Carrie.

Pagando salato per diventarlo, ovviamente.

E qualcuno aveva paura della pubblicità occulta nei film...

1 commento:

Valen ha detto...

succede spesso in effetti... che sulle testate "femminili", per donne o per ragazzine, ci siano le istruzioni, con prezzi marche e tutto quanto, per "vestirti come la tua star"...! il fatto di rendere le istruzioni funzionali alla pubblicità di un film è un utilizzo che non avevo mai osservato... ma intessante! e subdolo, ovviamente :) ma interessante